Turismo

Dove andare in vacanza in Italia spendendo poco

Pochi posti si collocano in cima alla lista dei desideri dei viaggiatori come l’Italia. Il Belpaese soddisfa la passione per la storia, l’arte, il cibo, l’architettura e la natura allo stesso tempo.

Con una lista sterminata di posti da visitare non serve investire grandi somme per andare in vacanza: divertimento e relax possono essere conciliati con un budget contenuto.

Organizza il tuo viaggio con la nostra selezione dei migliori posti da visitare in Italia spendendo poco.

Tuscia, Lazio

Questa zona del Lazio settentrionale, che prende il nome dall’antica civiltà etrusca che viveva qui in epoca preromana, ha tutto quello che si possa desiderare: dolci colline, borghi arroccati, distese lacustri e calanchi surreali. Il borgo di Civita di Bagnoregio, uno dei borghi più belli d’Italia, è uno dei suoi punti di forza. Arroccato su una collina di tufo, la sua bellezza ammaliante è accessibile solo tramite un ponte di 366 metri che si eleva sulla vallata. È un’ottima base per esplorare la zona della Tuscia, con il grande Palazzo dei Papi a Viterbo e il lago vulcanico più grande d’Europa, Bolsena, entrambi facilmente raggiungibili.

Maremma, Toscana

Se pensando alla Toscana ti vengono in mente solo distese collinari, viali di cipressi e città d’arte, dovrai aggiornarti. Il tratto di costa meridionale al confine con il Lazio è ricco di spiagge e paesaggi costieri. In estate puoi raggiungere le spiagge del Monte Argentario, un’isola saldata alla terraferma da due spessi banchi di sabbia, o gironzolare per Capalbio, un centro collinare che domina la costa. Con un’ora di viaggio nell’entroterra potrai attivare a Pitigliano, adagiato in modo spettacolare sul bordo di un canyon, con le case scolpite nella roccia stessa. Da lì potrai raggiungere le spettacolari terme di Saturnia. Alle Cascate del Mulino l’acqua sgorga da cascate fumanti, formando vasche naturali con l’acqua che fuoriesce direttamente dalla sorgente.

Urbino, Marche

Situata a cavallo tra le colline delle Marche, Urbino è una delle grandi città d’arte italiane. La città ospita l’enorme Palazzo Ducale dalle due torri, la corte del duca Federico da Montefeltro, uno dei principali centri rinascimentali fuori Firenze. Il suo palazzo ospita una vasta galleria d’arte che espone gran parte della sua collezione, comprese opere di Piero della Francesca, Botticelli e Raffaello. Ma puoi andare oltre i musei a Urbino: è una vivace città universitaria, dove puoi unirti agli studenti per una crescia (una focaccia inumidita con lardo, farcita con qualsiasi cosa, dalla bietola al prosciutto e al formaggio) mentre guardi i tetti di terracotta e le colline oltre il Parco della Resistenza, uno spazio verde molto frequentato sotto le rovine del castello medievale.

Camogli, Liguria

Se le Cinque Terre sono troppo affollate e Portofino è troppo esosa, la sobria bellezza signorile di Camogli è quello che fa per te. Circondata da colline boscose, con le sue case color caramello affiancate lungo la baia di ciottoli, rappresenta la classica Riviera italiana, e conserva ancora l’atmosfera di un tempo. La città è bellissima da visitare con le sue finestre e i balconi colorati a trompe l’oeil sulle eleganti case, fino ad arrivare al Castello della Dragonara, una fortificazione del XIII secolo a picco sul mare. Se sei un subacqueo, puoi raggiungere il Cristo degli Abissi, una statua di Gesù che alza le mani dal fondo del mare nella baia di San Fruttuoso. Le graziose Portofino, Santa Margherita Ligure e Rapallo si trovano a mezz’ora di macchina. Se ami davvero il pesce, visita l’annuale Sagra del Pesce a maggio, quando i pescatori del paese cucinano una mega frittura del pescato del giorno in un enorme padella sul lungomare.

Non sei ancora sazio di bellezze italiane? Leggi il nostro approfondimento per conoscere altre splendide destinazioni vacanziere.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *